Qual è lo shock ostruttivo?

Lo shock ostruttivo è una diminuzione del flusso sanguigno causata da un’ostruzione fisica nel cuore o nei vasi sanguigni vicini. Poiché la distribuzione del sangue al corpo diminuisce, i tessuti del paziente possono cominciare a morire perché non ricevono ossigeno essenziale e nutrienti. Questo può essere rapidamente fatale se il paziente non riceve un trattamento per risolvere l’ostruzione, che potrebbe includere l’inserimento di un ago per stabilizzare la pressione all’interno del petto in caso di pneumotorace di tensione. Alcuni fornitori medici si riferiscono a questo come shock cardiogenico perché le origini del problema spesso sono con il cuore.

Questo può essere una preoccupazione per i pazienti con gravi lesioni al petto, una storia di coagulazione, o malattie cardiovascolari. Una causa potenziale di shock ostruttivo è un embolia polmonare, dove un grande coagulo di sangue blocca l’arteria polmonare. I pazienti possono anche sviluppare tamponadi cardiaci, in cui il liquido riempie il sacchetto che circonda il cuore o uno shock ostruttivo causato da un grosso tumore che mette pressione sul cuore e sui vasi sanguigni. Il trattamento immediato comporta l’eliminazione dell’obstruction in modo che il paziente inizia a ricavare il sangue, mentre l’assistenza a lungo termine richiede di affrontare la causa sottostante.

Nei pazienti con questa condizione, i ventricoli del cuore possono lottare per riempire o svuotare, disturbando il battito cardiaco. Senza un battito regolare, il cuore non può fornire sangue al resto del corpo e la pressione sanguigna scende. I medici possono notare sintomi come suoni di petto anormali, pallore estremo, clamminess e estremità fredde. Questa condizione può essere fatale in pochi minuti perché la fornitura di sangue è fondamentale per la funzione di organi importanti come il cervello, che può sopravvivere solo per una quantità limitata di tempo senza ossigeno.

Alcune persone hanno un rischio maggiore di shock ostruttivo. Ciò include i pazienti sul resto del letto o quelli con alterazioni di mobilità significative che rendono difficile muoversi, insieme a pazienti che presentano disordini di coagulazione, una storia di placca arteriosa e un tumore. Nei casi in cui le persone hanno lesioni al petto a causa di incidenti, questo può essere considerato un fattore di rischio e i primi rispondenti devono controllare attentamente i suoni del respiro e un battito cardiaco costante durante l’esecuzione di una valutazione. I segni di shock ostruttivo vengono trattati rapidamente nella speranza di stabilizzare il paziente abbastanza a lungo per arrivare in un ospedale per una cure mediche avanzate.

È inoltre possibile sviluppare inaspettatamente uno shock ostruttivo, senza alcun preavviso. I pazienti che sembrano sani possono sperimentare una serie di circostanze che interferiscono con la funzione cardiaca o bloccano uno dei più importanti recipienti intorno al cuore e ai polmoni. Questo a volte è il risultato di una condizione preliminare non diagnosticata inizialmente asintomatica finché non è stata esacerbata da un fattore come l’impegno nell’attività fisica pesante.