Qual è l’arteria carotidea?

L’arteria carotide è un vaso sanguigno importante che fornisce il cervello con sangue ossigenato. Il cervello ha esigenze di ossigeno molto elevate e le interruzioni della sua fornitura di ossigeno possono essere fatali in pochi minuti, in quanto le cellule sono danneggiate e muoiono a causa della privazione di ossigeno. Per questa ragione, l’arteria carotide è una parte particolarmente critica del sistema circolatorio del corpo e del sangue complessivo. Come altre arterie importanti, porta un volume molto elevato di sangue in un dato momento.

Ci sono due arterie carotide, una su entrambi i lati del corpo. Entrambe si presentano inizialmente sotto forma di una comune arteria carotide che poi si divide nei carotidi esterni e interni. La gente può sentire il proprio impulso in questa arteria palpando il collo, una tecnica che viene comunemente insegnata a persone come esercitatori che vogliono monitorare la loro frequenza cardiaca mentre lavorano. I medici possono anche trovare il carotide e utilizzarlo come punto di riferimento rapido durante la valutazione del paziente.

Se la carotide di un paziente viene interrotta, può svuotarsi in pochi minuti. Allo stesso modo, lesioni interne che rottura il carotide possono causare un volume molto elevato di sanguinamento interno e mettere un paziente a grave rischio. Se il paziente può essere trattato e recuperato, possono esservi danni cerebrali come conseguenza della privazione temporanea dell’ossigeno al cervello.

Diversi problemi medici possono coinvolgere l’arteria carotidea. Nell’arteriosclerosi, le placche di materiale si accumulano all’interno delle pareti dell’arteria. Questo può essere pericoloso perché riduce la larghezza dell’arteria in un processo noto come stenosi. L’arteria può anche indurire e le pareti possono essere a rischio di rottura. La stenosi limita la quantità di sangue che può passare e può portare a condizioni come colpi come risultato. Inoltre, le placche o i coaguli di sangue possono rompersi, entrare nel cervello e causare un ictus.

I problemi con l’arteria sono talvolta identificati durante gli esami fisici. Gli studi medici di imaging possono essere usati per tracciare il percorso dell’arteria e cercare stenosi, aneurisma e altri problemi. Le procedure chirurgiche sono disponibili per le emergenze e alcune condizioni possono essere gestite con farmaci o cambiamenti di stile di vita. Le chirurgia includono l’inserimento di stent per mantenere l’arteria aperta, insieme a interventi chirurgici aperti dove l’arteria è aperta per consentire a un chirurgo di rimuovere un accumulo di placca e di altri materiali.