Qual è la polmonite grave?

La polmonite è un’infezione del tessuto polmonare causata da un batterio, un fungo, un virus o un parassita. Le tasche d’aria nei polmoni si riempiono di pus e fluido, rendendo difficile la respirazione e l’assorbimento dell’ossigeno. La polmonite grave può verificarsi se la condizione è lasciata non trattata, l’infezione può viaggiare in tutto il flusso sanguigno e in altri organi. La polmonite è una malattia grave e pericolosa per la vita e coloro con sintomi devono consultarsi immediatamente con un medico.

La polmonite è una delle principali cause di morte nel mondo, e ci sono più di 50 varianti della malattia. Un caso grave può svilupparsi in persone che sono già suscettibili alla malattia a causa di una recente infezione virale, se hanno malattie polmonari o malattie cardiache, sono un fumatore o un alcolizzato o se abusano di droghe. Anche le donne anziane, le donne in gravidanza, i neonati e le persone ricoverate sono più a rischio di sviluppare una polmonite grave. I medici possono solitamente sentire l’accumulo di liquidi nei polmoni semplicemente ascoltando uno stetoscopio per respirare una persona.

In un primo momento, i sintomi della polmonite possono imitare i sintomi di freddo o influenza. Pazienti di polmonite gravi hanno solitamente una febbre di 102 gradi o più per alcuni giorni. Può anche essere presente dolore muscolare e dolore, ei pazienti hanno solitamente una grave tosse che produce sputum, a volte con sangue. Molti pazienti sperimentano sudorazione alternata e brividi e la loro pelle può ottenere una tinta blu o viola dalla mancanza di assorbimento di ossigeno. La differenza più evidente per i pazienti di polmonite grave è nella difficoltà che essi hanno nel prendere un respiro e il dolore al petto.

Le cause della polmonite grave includono vari tipi di batteri, funghi e virus. Streptococcus pneumoniae, staphylococcus aureus e legionella pneumophila tendono a causare le forme più gravi di polmonite. Questi batteri e virus possono causare ascessi a formare nei polmoni, causando gravi danni e persino la morte del tessuto polmonare.

La necropoli, o la morte del tessuto polmonare, non è l’unico problema che può verificarsi quando la polmonite grave non viene trattata troppo a lungo o il corpo della persona non risponde bene agli antibiotici. L’insufficienza respiratoria e la sindrome da disturbo respiratorio acuto possono verificarsi anche quando i polmoni sono infetti. La battericemia può anche verificarsi quando il flusso sanguigno viene infettato da batteri, che consente la diffusione della malattia in tutto il corpo. Alcuni tipi di polmonite possono portare a effusioni pleuriche o empiema, cioè quando si crea pus o fluido tra gli strati della membrana polmonare.