Qual è la migliore dieta per l’indigestione?

L’indigestione è tipicamente caratterizzata come una sensazione di dolore o disagio che brucia nello stomaco o nella zona inferiore del torace. A volte viene indicato come bruciore di stomaco, che fa sentire una persona come se il centro del suo petto sta bruciando. Ci sono molte cause di indigestione e molti farmaci contro il contatore per esso, ma alcune persone lo impediscono con una dieta per indigestione. Il tipo più comune di dieta indigestione comprende diversi tipi di prodotti lattiero-caseari, come yogurt e latte.

Ci sono molte cause di indigestione, tra cui scelte di dieta povere, stress e ansia. Uno dei motivi più comuni di questo dolore è che il malato ha un’irritazione dell’acido gastrico nel suo stomaco o nell’esofago. Gli acidi dello stomaco che lavorano tipicamente per digerire il cibo causano le emissioni. Le persone che hanno questo problema spesso di solito hanno un’ulcera allo stomaco o una condizione chiamata gastrite. La dieta per indigestione, alta in latticini, lavora a rivestire la fodera dello stomaco per impedirne la produzione di livelli non salutari di acido gastrico.

La migliore dieta indigestione è quella che impedisce che i fluidi gastrici nocivi siano prodotti in primo luogo. Include latte di latte, panna acida, formaggio, formaggio e yogurt. Alcune persone aggiungono il miele naturale al latte lattiero-caseario e bevono prima di mangiare un pasto. Una dieta ayurvedica favorisce il consumo di semi di cumino, zenzero e aglio per prevenire l’indigestione.

Alcuni cibi effettivamente innescano bruciore di stomaco, quindi la dieta migliore per indigestione li elimina dal consumo regolare. Questi alimenti comprendono cibi fritti, menta piperita, cioccolato, alcol, alimenti marinati e carni grasse come pancetta. Gli alimenti che hanno un’alta acidità, quali agrumi e succhi di frutta, cipolle e prodotti a base di pomodoro, compreso il ketchup, vanno evitati. Altre cose non incluse in una dieta per indigestione sono le bevande che sono elevate in acidità, caffeina e carbonatazione, tra cui caffè, soda e tè.

Molte persone beneficeranno di una dieta per indigestione anche facendo piccoli cambiamenti nello stile di vita. Questo potrebbe includere mangiare sei piccoli pasti al giorno, piuttosto che due o tre grandi pasti ogni giorno. Evitare di mangiare grandi pasti nella tarda serata e aspettare due o tre ore dopo aver mangiato prima di sdraiarsi potrebbe anche impedire l’indigestione. Alcune persone creano riviste di bruciore di stomaco e registrano tutto quello che mangiano, così come l’ora del giorno e gli importi, per scoprire cosa provoca la loro indigestione. Ad esempio, una persona potrebbe non essere in grado di mangiare peperoncini senza provare bruciore di stomaco, ma i cibi piccanti potrebbero non irritare lo stomaco di un’altra persona.