Qual è la connessione tra amoxicillina e diarrea?

La connessione tra amoxicillina e diarrea è che uno causa frequentemente l’altro: la diarrea è uno degli effetti collaterali più comuni dei trattamenti amoxicillina. Gli esperti medici di solito dicono ai loro pazienti di aspettarsi un po ‘di problemi intestinali quando stanno appena iniziando il farmaco, anche se nella maggior parte dei casi non dovrebbe essere qualcosa di estremo. Di solito, le persone non hanno bisogno di segnalare i propri sintomi, a meno che non siano particolarmente severi. Sgabelli molto sanguigni, diarrea che è sanguinosa o persistente scioltezza per più di una settimana sono tutti segni che qualcosa di più grave può succedere e in questi casi la gente dovrebbe in genere sottoporre una valutazione più approfondita. Nella maggior parte dei casi, però, i pazienti devono continuare a prendere il loro medicinale come prescritto, a meno che non sia espressamente indicato da un fornitore di assistenza sanitaria.

Amoxicillina è un tipo di farmaco antibiotico nella famiglia penicillina che funziona targeting e uccisione di alcuni ceppi di batteri nocivi. In termini semplici, distrugge la parete cellulare a scudo che protegge i batteri e lo tiene insieme. Questa azione rende amoxicillina un agente utile nel trattamento di una serie di condizioni diverse, alcune delle più comuni sono le infezioni dell’orecchio medio, la polmonite e la gonorrea. I farmaci in questa categoria sono solitamente molto efficaci, ma non sono sempre facili nel sistema di una persona.

I batteri vivono in tutto il corpo, ma spesso sono particolarmente prolifici nell’intestino e nella bocca. Quando questi muoiono o sono indeboliti da farmaci antibiotici, spesso le persone soffrono di problemi intestinali. La diarrea è uno degli effetti collaterali comuni di amoxicillina, insieme al vomito e alla nausea. Molti pazienti che prendono il farmaco sperimentano questi problemi, ma nella maggior parte dei casi non devono essere preoccupati per loro. Diarrea è solitamente definita come passare tre o più sgabelli sciolti al giorno. Qualsiasi paziente che passa meno sgabelli sciolti di questo è improbabile che si verifichi un legame tra amoxicillina e diarrea.

Ci sono alcuni casi in cui il problema intestinale in combinazione con amoxicillina non è routine, però. Se la diarrea persiste per più di 72 ore o è particolarmente grave, i pazienti devono normalmente contattare un medico e lo stesso vale per le feci che sembrano essere fatte principalmente da acqua o che contengono un sacco di sangue. In questi casi è spesso la causa di un batterio conosciuto come Clostridium difficile. Questo particolare batterio non è di solito influenzato dal farmaco, ma altri che lo controllano a volte sono, il che può significare che può crescere più o meno disinhibit in alcune persone e può overpopulate l’intestino. Sangue o diarrea acquosa è spesso un segno di questo tipo di infezione, e può essere pericoloso per la vita se non trattato.

Esistono diverse opzioni per le persone che soffrono di diarrea dopo l’assunzione di amoxicillina, trovando quello giusto dipende normalmente dalla gravità della condizione e dalla salute generale di una persona. Nella maggior parte dei casi, però, i trattamenti di diarrea rientrano in tre categorie: assorbenti, farmaci anti-motilità e composti bismuto. Gli absorbenti prendono acqua dall’intestino e facendo così aiutare una persona a produrre sgabelli più solidi. I farmaci anti-motilità funzionano rilassando i muscoli all’interno del colon, portando a un flusso più lento di contenuto intestinale e quindi maggiore assorbimento dell’acqua. Contrariamente, i composti di bismuto si ritengono posseggono qualità simili agli antibiotici e questi combattono i batteri reali responsabili della diarrea. Questi sono solitamente sicuri da assumere in concomitanza con antibiotici come amoxicillina, ma non sempre, in modo che le persone dovrebbero essere sicuri di controllare con il loro fornitore di servizi sanitari prima di prendere questi tipi di farmaci.

È anche importante che le persone ricordino che gli antibiotici sono solitamente efficaci quando viene presa tutta la prescrizione. Può essere tentato di interrompere il farmaco una volta che i sintomi scompaiono o quando gli effetti collaterali negativi sono impostati, ma non è sempre la cosa migliore da fare. La frenata del mid-regime può talvolta causare i batteri nocivi a crescere ancora più forte e tornare ancora più forti.

Anche se l’amoxicillina e la diarrea sono comunemente legati, l’azione principale del farmaco è solitamente la pena di alcuni degli effetti collaterali minori. A seconda della condizione di una persona, gli antibiotici sono spesso il modo migliore e più efficace per raggiungere una cura. Di solito non sono l’unica opzione. Le persone affette da allergie a determinati ingredienti antibiotici o che presentano effetti collaterali particolarmente gravi sono solitamente meglio serviti provando un’opzione diversa, almeno nel breve periodo. Chiunque sia preoccupato per la diarrea mentre si tratta di farmaci simili o che si preoccupa di avere un problema più grande, dovrebbe programmare una riunione con un fornitore sanitario qualificato.