Qual è il metabolismo muscolare?

Il metabolismo muscolare è un termine generale usato per descrivere le complesse reazioni biochimiche implicate nella funzione muscolare e nello sviluppo. Il corpo prende nutrienti per fornire energia, che deve essere suddiviso in diversi sistemi del corpo per replicare le cellule, rimuovere i rifiuti, combattere le infezioni e eseguire altri processi necessari per la vita. Per quanto riguarda i muscoli, i vari aminoacidi, i carboidrati ei lipidi devono essere suddivisi per essere utilizzati come energia o fabbricati dalle cellule muscolari per costruire una massa muscolare sana. Collettivamente, questi processi sono chiamati metabolismo muscolare.

Gli esseri umani hanno tre diversi tipi di sistemi muscolari: muscoli cardiaci, lisci e scheletrici. Ognuno di questi sistemi muscolari serve uno scopo diverso e pertanto ha esigenze leggermente diverse per la funzione e lo sviluppo. Le discussioni sul metabolismo muscolare, però, più spesso si riferiscono al sistema muscolare scheletrico. I muscoli scheletrici sono attaccati alle ossa e sono responsabili della locomozione. Costruire massa muscolare scheletrica è noto come anabolismo muscolare, mentre la perdita di massa muscolare è noto come catabolismo muscolare.

Per comprendere meglio i processi coinvolti nel metabolismo muscolare, è necessario innanzitutto comprendere i principi generali del metabolismo. Insomma, come un individuo prende cibo, il corpo usa una sequenza di enzimi per abbattere il cibo in vari componenti chimici e li invia lungo percorsi metabolici. Questi percorsi metabolici sono simili alle autostrade, portando i componenti chimici grezzi ad ogni sistema corporeo per ulteriore elaborazione. Una volta che ogni sistema riceve queste sostanze chimiche crude, seleziona alcune molecole da utilizzare come energia, mentre altre molecole vengono utilizzate per creare nuove sostanze chimiche o nuove cellule. Il catabolismo si riferisce alla rottura delle molecole per liberare l’energia, mentre l’anabolismo si riferisce all’utilizzo di molecole come blocchi di costruzione.

Tutti i muscoli, inclusi i muscoli scheletrici, cardiaci e lisci, usano una qualche forma di metabolismo muscolare per liberare energia, formare nuove cellule muscolari e rimuovere i rifiuti o le tossine. Per i muscoli scheletrici, il processo specifico e le sostanze biochimiche impiegate in ogni processo variano. Quali sostanze chimiche vengono utilizzate ei passaggi coinvolti sono basati sul tipo di fibra muscolare e se la massa muscolare aumenta o diminuisce.

L’aumento della massa muscolare scheletrica, ad esempio, richiede l’aggiunta di più cellule muscolari per addensare ogni fibra o sviluppare più fibre muscolari. Realizzando ciò significa che le singole cellule muscolari devono, attraverso l’attività fisica e le varie reazioni biochimiche, ridurre la myostatina e aumentare la citochina, gli ormoni responsabili della regolazione della crescita muscolare. Inoltre, gli aminoacidi, i carboidrati ei lipidi vengono utilizzati per l’energia e come blocchi per produrre più cellule muscolari. In alternativa, se la miostatina aumenta, la citochina diminuisce o se non esistono insufficienti carboidrati, aminoacidi o lipidi, il metabolismo muscolare funziona in retromarcia per ridurre o ridurre il numero di fibre muscolari.