Qual è il flacone?

Il fegato è un liquido appiccicoso, gelato, secreto dalle membrane mucose nel tratto respiratorio di esseri umani e mammiferi in generale. È formato principalmente da lipidi, glicoproteine ​​e immunoglobine, così come altre sostanze. La sua funzione è generalmente di intrappolare agenti stranieri che potrebbero entrare nel corpo attraverso il tratto respiratorio. Il flemma eccessivo viene prodotto come segno che il corpo sta combattendo una sorta di infezione. La composizione e il colore del flemma possono variare notevolmente, da acquoso a spessore o chiaro a brunastro, a seconda dell’ambiente e dello stato del sistema immunitario del corpo in un dato momento.

Lavorando non solo per lubrificare i passaggi respiratori e nasali, il flegma può anche intrappolare polvere, allergeni, virus e batteri che entrano nel corpo dall’esterno. Questi corpi estranei sono intrappolati e neutralizzati dal muco e poi espulsi dal corpo attraverso tosse o starnuti. Questo è il motivo per cui, mentre i tossicodipendenti possono fornire sollievo, possono anche sopprimere l’eliminazione necessaria dei rifiuti del sistema immunitario.

Il colore del muco che viene tosato è generalmente un indicatore di quale tipo di infezione una persona ha. Il muco normale da un corpo sano è tipicamente, ma non sempre, chiaro a colori e generalmente sottile nella composizione. Un’irritazione del passaggio nasale, come quello causato da allergie o asma, può provocare un muco più bianco e più spesso. Il muco bianco o chiaro può ancora essere presente durante la fase iniziale dell’influenza, ma sarà ancora infettiva in quel periodo. Tosse costantemente su muco bianco o chiaro potrebbe indicare una lieve infezione virale, la maggior parte dei quali guarisce autonomamente tra cinque e sette giorni.

Muco giallo o verdognolo generalmente indica un’infezione attiva. Durante questo periodo, il muco sarà più consistente di globuli bianchi morti e batteri o virus morti. Ciò è dovuto al fatto che le cellule morte che stavano combattendo l’infezione sono scartate dal corpo attraverso il flacone, provocando un colore giallastro.

Il muco verde indica ancora un’infezione, ma sempre più inattiva. Il colore verde è causato essenzialmente dal flemma giallo, attivo che è diventato stagnante e diventato verde. Più raramente, tossire il muco verde può essere un sintomo della fibrosi cistica.

Muco rosso, o rossore all’interno di un muco altrimenti sano, è di solito un segno di sanguinamento. Questo può avere una causa benigna, come un naso o un taglio nella narice da graffiare o strofinare. Un’alta concentrazione di sangue nel muco, o piccoli punti o striature di sangue per un lungo periodo di tempo, può indicare qualcosa di più grave, come sanguinamento nei polmoni, bronchite o polmonite. Tosse di sangue può essere un sintomo di una grave infortunio o di una malattia interna, come la tubercolosi, e deve essere controllata con un medico il più presto possibile.

Il muco marrone è tipicamente causato da sangue vecchio e stagnante. I fumatori possono anche avere muco marrone e molti spesso lo tosano come una risposta all’infiammazione bronchiale cronica causata dal fumo. Il muco di un fumatore sarà tipicamente, se esaminato, di granulosa trama. Ciò è dovuto al fatto che la ciglia che normalmente intrappola corpi estranei come polvere e sporcizia sono stati danneggiati dal fumo. Muco sempre più bruno in un fumatore può indicare i problemi respiratori sottostanti.

Il muco dentellare a volte può essere un’indicazione di asma a causa di un tipo specifico di globuli bianchi presenti durante la condizione. Il muco che è rosa e schiumoso, tuttavia, è un segno classico di edema polmonare, una grave malattia che, se non trattata, potrebbe portare a coma o alla morte. La spuma nel muco viene generalmente da un accumulo di fluido nei polmoni. Qualsiasi caso di muco schiumoso deve essere controllato con un medico il più presto possibile.