Cosa è rhonchi?

Conosciuto comunemente come respiro affannoso, rhonchi colpisce il sistema respiratorio e sono un tipo di suono anormale reso durante la respirazione, che è simile a ralle e stridore. Un tipo è più elevato e tipicamente sentito durante un attacco di asma. Il secondo è talvolta chiamato rhonchi sonoro e può sembrare simile al russare. Nella maggior parte dei casi, i rhonchi sono causati da un blocco nelle vie aeree o nel fluido nel passaggio bronchiale. Se si verifica un episodio, si consiglia di consultare un medico per un trattamento efficace.

Di solito si usano sinonimo di rhonchi sifilanti o elevati, anche se alcuni professionisti differenziano i due definendo il respiro affannoso come più pronunciato durante l’espirazione. Uno dei rhonchi sibilanti più comunemente uditi si verifica durante un attacco di asma. Può anche verificarsi con un’infezione bronchiale in cui i liquidi sono lasciati intrappolati nel passaggio.

La respirazione sonorosa o profonda come il russare è forse la forma più comune di rhonchi e in genere coinvolge qualche forma di secrezione o blocco nel passaggio d’aria. Tumori nella gola o intorno ai polmoni possono causare spesso questa condizione, tra gli altri effetti collaterali indesiderati. Bronchiectasi, vie respiratorie danneggiate e malattie polmonari croniche ostruttive (BPCO), che sono enfisema cronico e bronchite, causano spesso anche questo problema di respirazione. Croup è una causa comune nei bambini. Infezioni come un attacco di bronchite, un raffreddore o un’influenza possono anche essere causa di accumulo di muco.

Se una persona sospetta che possa avere respirazione del rhong, si consiglia di consultare un professionista sanitario. Questo è in genere un segno di un altro grave problema di salute che può peggiorare se lasciato non trattato. Sebbene la respirazione del rhonchus connesso con l’asma non possa sembrare grave per coloro che già conoscono la loro condizione e hanno i farmaci necessari per gestire un attacco di asma, si consiglia comunque di informare un medico dell’attacco.

Il trattamento in genere dipende da diversi fattori, ad esempio se è sibilante o sonoro, se è dovuto ad un blocco o alla secrezione e ad altri problemi di salute come la quantità di ossigeno raggiunto il cervello. Per i blocchi, un professionista sanitario può discutere di diverse opzioni tra cui la chirurgia per rimuovere o ridurre il blocco. Per trattare i liquidi dovuti alla malattia, possono essere usati antibiotici o altri farmaci, nonché umidificatori, tecniche di respirazione e terapia fisica per aiutare a rompere le secrezioni nei polmoni. Molti suggeriscono anche tosse.