Cosa è pneumatosis intestinalis?

Pneumatosis intestinalis è una condizione in cui il gas è presente nella fetta mucosa del piccolo o grande intestino. La condizione stessa non è considerata una malattia e molti casi non causano sintomi o problemi di salute. Pneumatosis intestinalis può tuttavia essere indicativo di una serie di disturbi gastrointestinali diversi o malattie polmonari croniche ostruttive. I neonati con la condizione possono anche sperimentare l’enterocolite necrotizzante, o la morte del tessuto intestinale. Di solito i medici cercano di identificare e trattare la causa sottostante della condizione per prevenire gravi problemi di salute.

Una persona che mostra i segni della condizione è probabile che abbia un disturbo gastrointestinale infiammatorio o un’ostruzione polmonare. Le infezioni batteriche, la malattia di Crohn e la colite ulcerosa possono causare infiammazioni, irritazioni e accumulo di gas. Inoltre, il flusso di sangue nelle viscere può essere interrotto in una condizione chiamata ischemia. La mancanza di sangue ossigenato provoca l’accumulo di idrogeno nelle pareti intestinali e, infine, necrosi del tessuto intestinale. I pazienti con sintomatologia pneumatosica intestinale possono verificarsi diarrea, dolore addominale cronico e gonfiore, costipazione e affaticamento.

Trattare la causa sottostante, quando si può determinare, è essenziale per evitare complicazioni permanenti e talvolta pericolose per la vita. Molti tipi di malattie intestinali infiammatorie e di ostacoli polmonari possono essere controllati con corticosteroidi e antibiotici. Casi di ischemia intestinale spesso richiedono interventi chirurgici per eliminare i tessuti danneggiati e ripristinare il corretto flusso di sangue negli intestini. Di solito sono frequenti controlli regolari dopo il trattamento per assicurare che l’accumulo di gas si dissipa e che la causa sottostante sia mantenuta sotto controllo.

Questo disturbo può non essere scoperto fino a quando un paziente subisce un esame medico per un diverso problema. Se un medico nota l’accumulo di gas nelle pareti intestinali, può eseguire altre scansioni di immagini, prendere campioni di sangue e rimuovere un pezzo di tessuto intestinale per i test di laboratorio. Nei casi in cui la condizione sia idiopatica e non provoca sintomi negativi, i pazienti non hanno normalmente bisogno di ricevere il trattamento. Benign pneumatosis intestinalis tende a scomparire nel corso di settimane o mesi.

La maggior parte dei casi di intestinalis nei neonati è associata alla necrosi del tessuto intestinale, in cui la fodera degli intestini muore e si erosa. L’entercolitis necrotifica è più comune nei neonati prematuri e può provocare diarrea, distensione e vomito sanguinosi. La malattia può essere fatale se il trattamento non è immediato. Un chirurgo di emergenza può cercare di alleviare i sintomi rimuovendo il tessuto morto dall’intestino e somministrando antibiotici. Il gas e l’irritazione sono solitamente alleviati quando l’entercolite necrotifica viene trattata in modo efficace.